Moto Guzzi Experience - Is Molas second edition

12/15 ottobre, Is Molas, Sardegna - 780 Km in sella al mito italiano.

IL RACCONTO DI VIAGGIO

Un caldo sole di ottobre sorge sul sud della Sardegna e fa scintillare 30 Moto Guzzi della gamma 2017, nuove fiammanti; aspettano in fila, ordinate e pazienti, che altrettanti rider provenienti da tutto il mondo le conducano alla scoperta delle emozioni di uno straordinario viaggio insieme.
Ma questo è solo l’inizio, la scintilla che ci ha spinto a salire in sella in ognuno dei 4 giorni di questa seconda edizione della Moto Guzzi Experience - Is Molas Edition. Il resto delle sensazioni e delle suggestioni le vogliamo lasciare alle parole di Aldo, Stefano, Marzio, Kari, Narges, Francesco, Michele e Christian, che abbiamo riportato qui.
Grazie a loro e a tutti gli altri ragazzi che hanno partecipato: Dario, Benno, Cristina, Armin, Claudia, Hannes, Cesare, Paolo, Luca, Alberto, Irene, Alessio, Massimo e Antonio.
Grazie per aver vissuto con noi questa Moto Guzzi Experience!
 
Aldo (soprannominato Mr Sorriso)
« Amicizia, l’amicizia è stata fondamentale, ho percepito subito il rapporto che si stava creando tra noi partecipanti, e con lo staff, un feeling spontaneo che hai solo tra amici. La bellezza dei luoghi, davvero meravigliosi. E la passione, queste moto sanno trasmettere una passione che non ha eguali, qualcosa di indescrivibile, ecco forse è l’anima, so che è un detto ma è vero: le Moto Guzzi hanno un’anima. Le ho provate tutte, e ognuna mi ha trasmesso emozioni diverse.
Nella vita ci sono tante esperienze, e ho sempre cercato di farne il più possibile, ma ho imparato che acquistano un valore diverso se vissute con persone speciale.Ti cambia, in meglio, e quando torni a casa non sei più quello di prima. Ora che sono qui, posso dire che questa è una delle più belle che abbia mai fatto. »
 
Stefano
« 4 giorni di mare, sole e strade stupende. Bellissimo essere tutti insieme in gruppo, sfilando come se fossimo in una parata. Le soste per visitare le bellezze della Sardegna fuori stagione, alternate a fasi di guida anche impegnativa, perché le Moto Guzzi ti danno questo: la libertà, la libertà di esplorare e di viaggiare, ma anche quella di essere guidate sul serio quando serve.
Ogni moto poi ha una sua personalità, difficile dire quale sia la mia preferita, anche se l’Eldorado, nonostante la stazza e le cromature, mi ha colpito tanto per l’immediata confidenza che dà nella guida, una rivelazione. »
 
Marzio
« Sole, moto, amici. È la prima volta in Sardegna per me, ed è come se stessi prendendo lezioni di guida su come piegare in curva. Io vivo in Olanda e le strade lì sono tutte dritte.
Ho scelto una moto dalla guida sportiva, la V7 III Racer, molto diversa dalla moto che possiedo (non è una Moto Guzzi ndr), e credo che sia perfetta per queste strade stupende e piene di curve. »
 
Kari e Morgiana
Kari:
« Un fantastico e caldo ottobre nel sole della Sardegna, molto meglio dell’Europa del nord. Io vengo dalla Finlandia e lei dalla Persia (indica la sua passeggera). Siamo abbastanza esotici? Ho ricevuto l’invito e l’ho colto immediatamente.
Moto Guzzi, fin dalla mia infanzia, che è parecchio tempo fa, vuol dire moto con stile, passione e personalità, e questo le rende diverse da tutte le altre. Ne ho due a casa, una California e un’Audace comprata una settimana fa. Ho scelto proprio l’Audace per provare le sensazioni di guida della mia moto. Ma c’è un aspetto in più oltre alla guida e al paesaggio, c’è un aspetto sociale importante qui: persone con la stessa mentalità, una mentalità “guzzista”, anche se provengono da luoghi diversi e alcuni non hanno mai guidato una Moto Guzzi, si ritrovano qui insieme creando qualcosa di speciale. »

Narges: « Ricordo che quando ero bambina, nel mio paese in Iran, mio padre aveva una Moto Guzzi, era stupenda. Mi rende davvero felice essere qui ora, su una Moto Guzzi nuova, tra amici. »
 
Francesco
« La bellezza della natura, il divertimento nella guida, l’atmosfera che si è creata in questo gruppo di persone che viene da ogni parte d’Italia, e anche fuori… mi ha sorpreso. Sono quasi un neofita, ho iniziato circa un anno fa ad andare in moto, ma questa V9 Bobber mi sta trasmettendo una grande sicurezza e sensazioni davvero meravigliose. Ma voglio dire una cosa anche sull’Audace: che motore! »
 
Michele
« In sella dall’alba al tramonto. Non avevo mai visto la Sardegna, non so se cito qualcuno, ma evidentemente Dio, per averla creata, doveva essere un motociclista. Questa esperienza mi ha fatto scoprire un mondo nuovo, quello di Moto Guzzi, che non conoscevo abbastanza. Sarà questo, sarà il sole, il mare o l’aria sarda, ma si è creata subito molta affinità ed empatia tra tutti noi che stiamo vivendo questa vacanza. Le due ruote ci rendono tutti simili, sia che siamo in testa al gruppo, sia che siamo in fondo. E vale anche per la tavola: io vengo dalle Marche e quanto a mangiare non mi posso lamentare, ma qui sia pranzi che cene sono incredibili, quasi troppo e tutto buonissimo. E comunque, V7 tutta la vita! »
 
Christian
« Grandissime emozioni guzziste. Oggi ci siamo divertiti da morire, più che una strada quella di oggi era una giostra. Le moto sono veramente fantastiche, come l'opportunità che abbiamo qui di provarle tutte, ce le stiamo scambiando ed è molto divertente. Io sono un guzzista, ne ho 5 in garage tra cui una MGX-21, e qui mi sono divertito tantissimo con la V7, agilissima, perfetta per questo tipo di strade.
Ma ciò che di più bello e di sorprendente portiamo a casa è questo gruppo, questa vitalità, la voglia di stare insieme, le battute. Noi arriviamo bikers, partiamo amici. »