• Audace
  • Audace Carbon
Colori disponibili
  • Carbon

Audace Carbon

19.790 euro

AUDACE CARBON: LA MUSCLE BIKE DI MOTO GUZZI

Audace Carbon è oggi l’interprete sfrontata dello spirito ribelle di Moto Guzzi, un marchio dalla personalità unica, spesso fuori dal coro. La storia dell’aquila lariana è costellata di scelte uniche: il V di 90 trasversale, la capacità di innovazione, i record in campo sportivo, il celeberrimo 8 cilindri. Moto Guzzi non ha mai avuto timore nel mostrare il suo carattere unico. Dopo oltre 95 anni la storia non è cambiata. Appariscente, muscolosa, cattiva, Moto Guzzi Audace Carbon si fa riconoscere immediatamente dal frontale, reso più leggero stilisticamente dal gruppo ottico circolare e dalla presenza di elementi in vero carbonio, quali il parafango anteriore, montato su una forcella priva dei cannocchiali di copertura e le guance del serbatoio.

 

Audace Carbon non ha cromature; alla verniciatura scura come la notte di ogni dettaglio meccanico, si contrappone il rosso opaco scelto per le coperture in alluminio fresato delle teste motore, che a loro volta richiamano anche il rosso delle pinze freno anteriori Brembo. Un modello dalla calamitante bellezza, da godersi in solitaria, alla ricerca di divertimento in curva o di relax nei percorsi più aperti. Audace Carbon è la perfetta rappresentazione della seconda anima del marchio Moto Guzzi, quella urban dark. Un’anima scura resa assoluta nella spettacolare MGX-21.

 

Miguel Galluzzi, il designer che guida il PADC (Piaggio Group Advanced Design Center) di Pasadena in California, così presenta la nuova Audace: “La voglia di crescere di Moto Guzzi si sintetizza perfettamente nel carattere forte e senza compromessi della nuova Audace. Credo che questa moto, oggi, racconti meglio di qualunque parola l’anima più moderna e il futuro del marchio di Mandello. Basta guardarla e guidarla per avere ogni risposta. Sedersi su questa moto imponente, avviare il possente bicilindrico e andare, è tutto quello che serve per capire cosa Moto Guzzi rappresenta oggi. Audace interpreta alla perfezione il più autentico spirito Moto Guzzi”. La luce colpisce le linee di Audace Carbon, facendo scoprire inediti e accattivanti dettagli. Come il puntale sottocoppa, che ne incattivisce la vista laterale, la griglia metallica del radiatore e lo scarico corto a megafono con flangia di supporto in alluminio pressofuso, dall’aspetto “fuorilegge”, ma all’avanguardia per contenimento delle emissioni inquinanti. Infatti, grazie all’utilizzo di un sistema d’aria secondaria e di un catalizzatore specifico, Audace Carbon è omologata Euro 4. In nome dell’essenzialità, spariscono le pedane a piattaforma, come anche il comando del cambio a bilanciere per lasciare spazio a pedane più sportive arretrate e al classico pedale del selettore del cambio.

 

Particolarmente curata è la sella, dalla conformazione sportiva, rivestita con eco pelle dalle cuciture rosse a vista, ribassata nella seduta. La porzione di sella dedicata al passeggero è facilmente amovibile, per donare ad Audace Carbon uno stile ancora più solitario. L’ergonomia a bordo è stata rivista per aumentare il comfort e il piacere di guida. Il manubrio drag bar ha una forma differente, con le estremità abbassate e protese verso il pilota che consente un’impugnatura più comoda e dominante. Di particolare pregio sono i nuovi blocchetti elettrici al manubrio, impreziositi da rifiniture in alluminio, i coperchi delle teste verniciati rossi, con dettagli fresati, gli ammortizzatori posteriori pluriregolabili dotati di serbatoio del gas separato e le ruote in lega personalizzate con il logo Moto Guzzi.

 

Il blocchetto elettrico sinistro ospita il comando del nuovo cruise control di Moto Guzzi. Il sistema permette di mantenere la velocità selezionata senza agire sul comando dell’acceleratore e di aumentare o diminuire la velocità di crociera agendo sul pulsante a cursore presente sul comando elettrico sinistro. È possibile aumentare temporaneamente la velocità agendo sul comando dell’acceleratore; una volta rilasciato, viene raggiunta nuovamente la velocità di crociera. Il sistema si disinserisce automaticamente non solo frenando o premendo il tasto selettore, ma anche ruotando la manopola del gas in senso contrario. Una volta disattivato è possibile riguadagnare l’ultima velocità di crociera impostata grazie alla funzione “resume”.

 

Imponente e aggressiva, Audace Carbon sembra caricata sul retrotreno come un grosso felino pronto a scaricare la sua forza esplosiva per graffiare l'asfalto lasciando l'impronta del suo pneumatico posteriore oversize 200/60. La generosità del bicilindrico a V di 90° da 1400 cc made in Mandello è qualità ormai nota e su Audace Carbon, grazie all’impianto di scarico curato nella fluidodinamica, ha guadagnato grinta agli alti regimi fino a una coppia da 121 Nm a 3.000 giri/minuto. Ne consegue che, grazie a un vantaggioso rapporto peso/potenza, Audace Carbon scatta da ferma con un vigore insospettato. Di certo, Audace Carbon sarà la Moto Guzzi più utilizzata con la strategia di erogazione motore “Veloce”, la più pronta e diretta delle tre disponibili (presenti anche la strategia “Turismo” e la “Pioggia”), sulla quale vigilerà maggiormente il controllo di trazione regolabile MGCT. Il grande motore bicilindrico è il riferimento assoluto della categoria nel rapporto cilindrata-prestazioni-consumi, per via dell’ottimo rendimento termodinamico; la gestione elettronica è stata ulteriormente evoluta, grazie a un nuovo acceleratore elettronico ora full Ride-by-wire: il sistema garantisce una gestione più fine e precisa del comando del gas, permettendo così al motore di restituire una risposta ai vertici per fluidità, in assenza di strappi nell’apri chiudi. Il beneficio per il pilota corrisponde a un piacere di guida ai massimi livelli in qualsiasi condizione di utilizzo.