L'Aquila in gara

Una incomparabile storia sportiva 

Il marchio Moto Guzzi è legato in modo indissolubile alla storia del motociclismo sportivo: sin dalla sua nascita l’Aquila di Mandello ha collezionato una serie impressionante di successi sportivi, il primo dei quali è nella prestigiosa Targa Florio nel 1921.
Al momento del ritiro dalle competizioni, avvenuto nel 1957, nel ricchissimo palmarès Moto Guzzi figureranno tra l’altro ben 15 titoli mondiali velocità e 11 Tourist Trophy.

 

Con il marchio dell’Aquila si sono laureati campioni del mondo leggende del motociclismo quali Bruno Ruffo (due volte in 250), Bill Lomas (due volte in 350), Enrico Lorenzetti (250), Fergus Anderson (due volte campione 350), Keith Campbell (350). A questi si aggiungono sette titoli iridati conquistati tra i Costruttori.

 

Primo costruttore mondiale, nel 1950 Moto Guzzi realizzava a Mandello del Lario un’avveniristica galleria del vento. In quegli anni la squadra corse fu un team geniale, in cui lavorarono tecnici come Umberto Todero ed Enrico Cantoni, e un progettista che ben presto entrerà nel mito: il milanese Giulio Cesare Carcano, padre della Guzzi Otto Cilindri 500 del 1956. Un progetto avveniristico entrato nella storia della tecnica motociclistica per le raffinatissime soluzioni tecniche e i suoi 285 km/h di velocità massima.

 

La moto e il kit
V7 III Stone è già un'icona di stile. Scoprila con il kit "Trofeo"!
Il Trofeo
Il mito Moto Guzzi torna in pista!

 

 

Partecipa!
Cinque gare Fast Endurance di 60 minuti, con equipaggi di due piloti e partenza tipo Le Mans.
FAQ
Tutto quello che ti serve sapere per iscriverti al Trofeo!